Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.ifeitalia.eu/home/config/ecran_securite.php on line 283
Report dell'incontro del direttivo.Carnate ( MB) sabato 14 gennaio 2017 - [IFE Italia]
IFE Italia

Report dell’incontro del direttivo.Carnate ( MB) sabato 14 gennaio 2017

di IFE Italia
venerdì 20 gennaio 2017

Un impegno femminista che continua. Con tenacia e consapevolezza.

Presenti: Anita Giuriato, Emanuela Garibaldi, Silvia Dradi Paganelli, Mapi Trevisani, Luisa Carminati, Mariacristina Zanchi, Nicoletta Pirotta, Ylenia Da Valle e Nicoletta Gini via Skype. Hanno partecipato ai lavori come nuove aderenti a IFE talia : Rita Stucchi e Fernanda Gianatti .

In sintesi ecco i temi discussi:

a) per quanto riguarda il gruppo nazionale di lavoro su " libertà delle donne e fondamentalismi" si è riconfermata la bontà dell’esperienza che ha consentito a donne diverse ( per formazione, appartenenza, percorsi) di riflettere e confrontarsi su una questione di grande attualità: l’ascesa di fondamentalismi di varia natura ( economica, religiosa, tecnico-scientifica) che sono deleteri per tutti ma in particolare per le donne in quanto minano alle fondamenta il principio ( ed il diritto) di autodeterminazione. I contenuti condivisi dal gruppo sono stati presentati nell’ultimo incontro tenutosi a Roma il 26 novembre mattina. Un incontro partecipato e denso di contenuti che ha dato conferma del buon lavoro svolto. Ora il gruppo di lavoro è impegnato nella costruzione di un seminario che consentirà di ragionare pubblicamente ed in dimensione internazionale di "Libertà delle donne e fondamentalismi" nel quale si potrà continuare la riflessione ed il confronto sul tema non solo sul piano analitico ma sopratutto mettendo a confronto esperienze concrete di resistenza ai fondamentalismi;

b) "Non una di meno" la grande manifestazione del 26 novembre scorso contro la violenza maschile sulle donne ha messo in rete moltissimi attivismi femminili e femministi . Si auspica che essi possano dare vita ad altre iniziative comuni capaci di produrre lotte, costruire consapevolezze e coscienza di sè, ottenere risultati concreti. IFE Italia ha aderito e partecipato alla manifestazione e sta seguendo, laddove possibile, le assemblee ed gli incontri in vista dell’otto marzo , giornata per la quale "non una di meno" propone di lanciare uno sciopero generale delle donne. Abbiamo discusso di questo ultimo aspetto, rilevandone le potenzialità ma anche le criticità in particolare se non viene esplicitamente affermata la messa in discussione dei sistemi di potere che generano crisi, povertà, esclusione, violenza e se non si chiarisce meglio cosa si intende quando si parla di sciopero. Si conviene pertanto di scrivere un breve testo come IFE Italia da inviare alla rete di "non una dimeno " come contributo al confronto. Nicoletta Gini e Chiara Mazzanti redigeranno una prima bozza di testo. Ci si impegnerà inoltre a partecipare all’assemblea nazionale di Bologna i prossimi 4 e 5 febbraio;

c) si discute della possibilità per IFE Italia di essere riammesse al “Consiglio delle donne” di Bergamo perché consideriamo utile l’opportunità che la partecipazione a questa esperienza territoriale offre alla nostra associazione. Pertanto si espleteranno tutte le procedure burocratiche necessarie alla presentazione della domanda. Le nostre candidate sono Silvia Dradi Paganelli come effettiva e Mariacristina Zanchi come supplente. A proposito di Bergamo Rita Stucchi, presidente dell’associazione Donne per Bergamo, Bergamo per le donne" informa che il prossimo 11 febbraio si terrà la presentazione del libro "Non ci avrete mai. Lettera aperta di una musulmana italiana ai terroristi" di Chaimaa Fatihi. Appena sarà pronta la locandina verrà fatta circolare;

d) si è infine discusso dei temi che saranno oggetto di confronto nel seminario annuale di IFE Italia, che quest’anno si terrà di nuovo a Lodi indicativamente nella prima decade di giugno. Il seminario annuale è appuntamento prezioso per IFE Italia perchè ci consente di meglio definire il tipo di femminismo nel quale ci riconosciamo per approfondire e condividere, di volta in volta, consapevolezze e conoscenze. E quindi per agire, nei diversi contesti in cui siamo presenti, in modo sempre più coerente e motivato. Quest’anno vorremmo ragionare, per usare le parole di Emanuela Garibaldi, su "come possa stare insieme l’affermazione della proprietà privata di sè ( il rivoluzionario "io sono mia" del movimento femminista )  dentro sistemi, patriarcale e capitalista, che si fondano sulla salvaguardia della proprietà privata attraverso il potere". Nel prossimo incontro del direttivo, che va fissato al più presto, entreremo nel merito di un tema così complesso per articolare meglio i contenuti e strutturare per bene il nostro seminario.

Luisa Carminati, Ylenia Da Valle , Silvia Dradi Paganelli, Emanuela Garibaldi, Fernanda Gianatti, Nicoletta Gini, Anita Giuriato, Nicoletta Pirotta, Rita Stucchi, Mapi Trevisani, Mariacristina Zanchi.

18 gennaio 2017


Forum

Home page | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche delle visite | visite: 196099

Monitorare l'attività del sito it  Monitorare l'attività del sito A PICCOLI PASSI   ?

Sito realizzato con SPIP 2.1.1 + AHUNTSIC

POLITICA DEI COOKIES

Immagini utilizzate nel sito, quando non autonomamente prodotte:

Artiste contemporanee :
Rosetta Acerbi "Amiche" per la rubrica "amiche di penna compagne di strada" dal suo sito
Renata Ferrari "Pensando da bimba" sito "www.artesimia5.it" per la rubrica "speranze e desideri"
Giovanna Garzoni "Fiori" per la Rubrica "L'Europa che vorremmo" sul sito artsblog
Tutti i diritti su tali immagini sono delle autrici sopra citate

Pittrici del passato:
Artemisia Gentileschi "La Musa della Storia" per la rubrica "A piccoli passi" da artinthepicture.com
Berthe Morisot "La culla" per la rubrica "Eccoci" sito reproarte.com
Mary Cassat "Donna in lettura in giardino" per la rubrica "Materiali di approfondimento" "Sito Salone degli artisti"

Creative Commons License