Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.ifeitalia.eu/home/config/ecran_securite.php on line 283
Melanzane a funghetto - [IFE Italia]
IFE Italia

Melanzane a funghetto

martedì 28 agosto 2012

dal sito cookaround.com

La melanzana è un frutto tipico della cultura gastronomica italiana che colora gli orti mediterranei di un viola talvolta intenso, talvolta pallido. La melanzana è una pianta annuale, a fusto rigido e ramificato, eretto, alto da 50 ad 80 cm. Le sue foglie sono grandi, obovate, alternedi colore verde spento. I Fiori sono solitari e hanno un calice persistente, un poco spinoso, accrescente. I frutti sono bacche carnose alquanto grosse, con l’apice coperto dal calice; hanno forma allungata, spesso un poco dilatata in basso e leggermente ricurva, oppure ovoidale o subsferica o sferica. La buccia è di colore violaceo più o meno intenso o scarlatto o anche bianco. La polpa è chiara, quasi bianca, consistente ed amara.

Origini Sembra che la melanzana provenga dall’India, dove nasceva spontaneamente già quattromila anni fa e dove fin da quest’epoca veniva consumata conservata in salamoia e arricchita con spezie piccanti. Sconosciuta ai Greci e ai Romani, la melanzana approdò nel vecchio continente (in Sicilia) intorno al 1300 ad opera degli Arabi che già da qualche secolo ne avevano scoperto le preziose virtù alimentari.

Proprietà La melanzana è ricca di acqua e contiene pochi zuccheri, ha proprietà depurative e diuretiche, stimola l’attività del fegato ed è consigliata nelle diete per abbassare il colesterolo nel sangue.

Melanzane a funghetto:

Ingredienti:

1, 5 kg di melanzane,

350 g di pomodori freschi,

4 spicchi di aglio,

basilico,

sale.

Tagliate le melanzane in tocchetti senza sbucciarle e trasferitele in un colapasta spolverizzandole con un po’ di sale per far perder loro l’acqua di vegetazione, responsabile del sapore amaro. Dopo circa una mezza ora, quando le melanzane avranno perduto parte del loro liquido, premetele leggermente e friggetele poche per volta in olio abbondante a fuoco medio.

Togliete le melanzane dalla padella quando cominciano ad imbiondire sollevandole con la schiumarola e poggiatele su un piatto posto un poco inclinato per far colare l’eccesso di olio verso il basso.

Terminata la frittura delle melanzane, lasciate nella padella solo un cucchiaio di olio o due e soffriggetevi l’aglio, quindi aggiungete i pomodori a pezzi.

Dopo due o tre minuti aggiungete anche le melanzane.


Forum

Home page | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche delle visite | visite: 219263

Monitorare l'attività del sito it  Monitorare l'attività del sito DONNE DI MONDO   ?

Sito realizzato con SPIP 2.1.1 + AHUNTSIC

POLITICA DEI COOKIES

Immagini utilizzate nel sito, quando non autonomamente prodotte:

Artiste contemporanee :
Rosetta Acerbi "Amiche" per la rubrica "amiche di penna compagne di strada" dal suo sito
Renata Ferrari "Pensando da bimba" sito "www.artesimia5.it" per la rubrica "speranze e desideri"
Giovanna Garzoni "Fiori" per la Rubrica "L'Europa che vorremmo" sul sito artsblog
Tutti i diritti su tali immagini sono delle autrici sopra citate

Pittrici del passato:
Artemisia Gentileschi "La Musa della Storia" per la rubrica "A piccoli passi" da artinthepicture.com
Berthe Morisot "La culla" per la rubrica "Eccoci" sito reproarte.com
Mary Cassat "Donna in lettura in giardino" per la rubrica "Materiali di approfondimento" "Sito Salone degli artisti"

Creative Commons License