IFE Italia

"Come vento cucito alla terra"

recensione del libro a cura di Anita Giuriato
venerdì 19 maggio 2023

"Come vento cucito alla terra" Il libro di di Ilaria Tuti è edito da Longanesi /2022

Dalla sovracoperta:”Questa è la storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro. Ma è anche la storia dei soldati feriti e rimasti invalidi, che varcarono la soglia di quel mondo femminile convinti di non avere speranza e invece vi trovarono un’occasione di riabilitazione e riscatto. Ci sono vicende incredibili, rimaste nascoste nelle pieghe del tempo. Sono soprattutto storie di donne. Ilaria Tuti riporta alla luce la straordinaria ed epica impresa di due di loro.”

Dalla nota dell’autrice:”...Mi stavo documentando per una storia completamente diversa, quando mi sono imbattuta per caso nella vita di Ernest Thesiger e in particolare nella sua attività di ricamo presso gli ospedali militari durante la Prima guerra mondiale. Ne rimasi folgorata, iniziai a parlarne in famiglia e agli amici dei soldati ricamatori. Il mio entusiasmo trovava riscontro in loro (...) avevo bisogno di un’ambientazione ed è stato naturale cerare notizie su un ospedale – qualsiasi, purchè realmente esistito – che potesse fare da sfondo alle vicende. Proseguendo nelle ricerche sono approdata all’Ospedale Militare di Endell Street. Leggendo la sua storia, la storia delle donne che lo hanno voluto e gestito con caparbietà e dedizione, non riuscivo a credere a tanta bellezza. Non avevo una storia, ne avevo due, e immense, quella dei soldati ricamatori e delle prime lady doctors. Filo di ordito e filo di trama, per creare un tessuto che da subito mi ha avvolta con un calore particolare”

Ilaria Tuti costruisce un romanzo su basi storiche che sembra di pura fantasia, è invece frutto della somma delle due incredibili storie e della penna, forse un pochino troppo zuccherosa, dell’autrice. Un romanzo incredibile, perchè ancora a più di cento anni di distanza subiamo i pregiudizi che il romanzo denuncia. Un romanzo appassionante, perchè la storia raccontata narra di vicende note ma che riescono a toccare la sensibilità di tutt3 e di ciascun3. Un romanzo storico, perchè racconta la Storia e le storie che compongono le vite dei protagonisti ma anche quella dell’Europa. Un romanzo includente declinato in maniera moderna dove i pregiudizi vengono abbattuti con naturalezza e pragmaticità. Un po’ come quando nonna ti chiede se hai mangiato dopo che hai fatto outing... Un romanzo bello in cui ognun3 può trovare la propria chiave di lettura. Un romanzo che mette al centro la vita delle donne, le loro difficoltà e la loro capacità collettiva di lottare per ottenere ciò che desiderano, che poi per la maggior parte delle volte è mettersi a disposizione dell’Umanità tutta. Un romanzo ben scritto, come lo sono i libri di Tuti.


Home page | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche delle visite | visite: 711712

Monitorare l'attività del sito it  Monitorare l'attività del sito CON VOCE DI DONNA   ?

Sito realizzato con SPIP 2.1.1 + AHUNTSIC

POLITICA DEI COOKIES

Immagini utilizzate nel sito, quando non autonomamente prodotte:

Artiste contemporanee :
Rosetta Acerbi "Amiche" per la rubrica "amiche di penna compagne di strada" dal suo sito
Renata Ferrari "Pensando da bimba" sito "www.artesimia5.it" per la rubrica "speranze e desideri"
Giovanna Garzoni "Fiori" per la Rubrica "L'Europa che vorremmo" sul sito artsblog
Tutti i diritti su tali immagini sono delle autrici sopra citate

Pittrici del passato:
Artemisia Gentileschi "La Musa della Storia" per la rubrica "A piccoli passi" da artinthepicture.com
Berthe Morisot "La culla" per la rubrica "Eccoci" sito reproarte.com
Mary Cassat "Donna in lettura in giardino" per la rubrica "Materiali di approfondimento" "Sito Salone degli artisti"

Creative Commons License