IFE Italia

Tutto è relativo, ovvero come confinare con un Paese ed esserne distanti anni luce.

martedì 11 dicembre 2012.

I Parlamentari francesi e la scuola di femminismo. di Franco Venturini (est/ovest)

da: IO DONNA (Il femminile del Corriere della Sera) del 24 novembre 2012

L’estate scorsa a Parigi faceva un gran caldo, e Cécile Duflot, ministro per i Territori d’Oltremare, trovò del tutto ragionevole presentarsi in Parlamento con un abito di cotone decorato da disegni floreali bianchi e blu. Non l’avesse mai fatto. Ancor prima che prendesse la parola dai banchi della destra molti colleghi maschi cominciarono a gridare: «All’Assemblea non si viene vestiti così». E a loro fecero eco non pochi signori deputati socialisti, della stessa parte politica del ministro ma troppo indignati per tacere. L’episodio mandò su tutte le furie le femministe francesi già messe a dura prova dal caso Strauss-Kahn, e ora il ministero transalpino per i Diritti delle donne ha deciso di correre (si fa per dire) ai ripari.

Ai membri del governo e ai parlamentari - maschi, s’intende – viene proposto un corso speciale. Materie di insegnamento: lotta agli stereotipi anti-femminili, al linguaggio inappropriato verso le donne, alle gaffe più comuni, all’intolleranza verso l’abbigliamento delle signore dentro e fuori l’Assemblea. L’iniziativa è stata accolta con un interesse superiore alle previsioni e decine di allievi volontari si sono subito iscritti. Prima le proteste per un vestito di cotone stampato in Parlamento, poi la casta che va a imparare rispetto e buone maniere.

Da un eccesso all’altro, dirà qualcuno. Io invece mi domando: ma siamo proprio sicuri di confinare con la Francia?


Home page | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche delle visite | visite: 618889

Monitorare l'attività del sito it    ?

Sito realizzato con SPIP 2.1.1 + AHUNTSIC

POLITICA DEI COOKIES

Immagini utilizzate nel sito, quando non autonomamente prodotte:

Artiste contemporanee :
Rosetta Acerbi "Amiche" per la rubrica "amiche di penna compagne di strada" dal suo sito
Renata Ferrari "Pensando da bimba" sito "www.artesimia5.it" per la rubrica "speranze e desideri"
Giovanna Garzoni "Fiori" per la Rubrica "L'Europa che vorremmo" sul sito artsblog
Tutti i diritti su tali immagini sono delle autrici sopra citate

Pittrici del passato:
Artemisia Gentileschi "La Musa della Storia" per la rubrica "A piccoli passi" da artinthepicture.com
Berthe Morisot "La culla" per la rubrica "Eccoci" sito reproarte.com
Mary Cassat "Donna in lettura in giardino" per la rubrica "Materiali di approfondimento" "Sito Salone degli artisti"

Creative Commons License