IFE Italia

STOP TTIP: cosa è successo nel Parlamento Europeo riunito a Strasburgo

giovedì 11 giugno 2015.

Come già sapete stamattina all’assemblea plenaria dell’Europarlamento a Strasburgo si sarebbe dovuta votare la relazione Lange (quella prodotta dalla commissione commercio Internazionale il 28 Maggio), votazione annullata ieri con la scusa di troppi emendamenti presentati (oltre 120) La campagna italiana STOP TTIP così come le altre campagne europee avevano lanciato una campagna di pressione che, grazie al vostro contributo, ha funzionato molto bene. Il gruppo parlamentare dei socialisti e democratici (S&D) è arrivato tanto spaccato (e senza nessun accordo con i popolari, fortunatamente!), che, applicando alla lettera una norma del regolamento del Parlamento, Schulz, di concerto con i capigruppo, ha fatto saltare il voto. Una decisione epocale, a cui si è aggiunta la scelta di non far svolgere il dibattito sul TTIP stamattina tra le proteste di alcuni eurodeputati (molti indossavano le nostre magliette, date un’occhiata alle foto sul sito se non le avete viste), dimostrando come gli spazi del confronto democratico siano molto limitati, anche al Parlamento europeo.

Cosa significa questo e cosa succede adesso? La spaccatura degli S&D è un successo delle campagne della società civile, e dimostra che la pressione e la mobilitazione funzionano. L ’annullamento del dibattito di stamane all’europarlamento dimostra però quanto gli spazi di discussione sul TTIP siano limitati. La scelta di non votare implica che il dibattito torni indietro alla commissione INTA. Non si sa ancora quando ne discuteranno, ma sembra probabile che sarà a Settembre, alla riapertura del Parlamento. Per quell’occasione dovremo essere capaci di forzare ulteriormente la mano agli europarlamentari! Questo però non significa che dobbiamo aspettare fino ad allora, al contrario questo è il momento di rinforzare la mobilitazione, in primis continuando la raccolta firme e la sensibilizzazione. Inoltre a luglio ci sarà un ulteriore incontro negoziale fra Stati Uniti e Europa a Bruxelles. Anche in quella occasione sarà importante farci sentire, come abbiamo fatto sinora. Abbiamo un’ottima oppurtunità di lavorare per smantellare il trattato e non dobbiamo lasciarcela sfuggire! In questo momento si sta riorganizzando la strategia per i prossimi mesi sulla base della nuova situazione, nei prossimi giorni vi faremo sapere quale quadro si sta delineando per capire come agire.

Sostenete con forza la raccolta di firme su http://stop-ttip.org/firma, ormai verso 2 milioni e mezzo di adesioni e soprattutto sostenete la nuova campagna di crowdfunding, per dare risorse e ossigeno a una campagna totalmente autofinanziata https://www.produzionidalbasso.com/... Nel frattempo continuate a ritwittare dall’account della campagna @StopTTIP_Italia e a controllare gli aggiornamenti sul sito (http://stop-ttip-italia.net/) e sul profilo facebook (https://www.facebook.com/StopTTIPItalia)

a prestissimo, abbiamo molto lavoro da fare! Il team della Campagna Stop TTIP Italia

Ulteriori informazioni: I nomi di chi ha votato per l’annullamento del dibattito a Strasburgo http://stop-ttip-italia.net/2015/06...

Le foto di Strasburgo e le magliette @StopTTIP_Italia tra gli Europarlamentari http://stop-ttip-italia.net/2015/06...


Home page | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche delle visite | visite: 619289

Monitorare l'attività del sito it    ?

Sito realizzato con SPIP 2.1.1 + AHUNTSIC

POLITICA DEI COOKIES

Immagini utilizzate nel sito, quando non autonomamente prodotte:

Artiste contemporanee :
Rosetta Acerbi "Amiche" per la rubrica "amiche di penna compagne di strada" dal suo sito
Renata Ferrari "Pensando da bimba" sito "www.artesimia5.it" per la rubrica "speranze e desideri"
Giovanna Garzoni "Fiori" per la Rubrica "L'Europa che vorremmo" sul sito artsblog
Tutti i diritti su tali immagini sono delle autrici sopra citate

Pittrici del passato:
Artemisia Gentileschi "La Musa della Storia" per la rubrica "A piccoli passi" da artinthepicture.com
Berthe Morisot "La culla" per la rubrica "Eccoci" sito reproarte.com
Mary Cassat "Donna in lettura in giardino" per la rubrica "Materiali di approfondimento" "Sito Salone degli artisti"

Creative Commons License